La razza dei gatti Bengala è una razza ancora molto giovane. A differenza di altre razze di gatti, non è derivata da selezioni o mutazioni, ma dagli incroci di razze diverse con l’asiatico gatto-leopardo (ALC, lat. Felis Prionailurus bengalensis). Il gatto-leopardo asiatico è un piccolo gatto selvatico dotato di uno splendido mantello maculato. La sua area di diffusione si estende dall’Asia alla Russia. S’incontra sia nella giungla tailandese, che nei deserti e nelle aree semidesertiche della Mongolia.

Negli anni Sessanta la biologa Jean Mill (Sudgen) incrociò per la prima volta a scopo di ricerca un ALC con un gatto domestico. Affascinata dal risultato e spinta dal desiderio di creare un amorevole ed affettuoso gatto domestico con il mantello di un gatto selvatico, diede inizio ad un programma di allevamento, in cui introdusse tutte le proprie conoscenze di genetista, ed in seguito ad un lungo e duro lavoro realizzò la propria idea. Certo l’allevamento di questa nuova razza all’inizio presentò molte difficoltà, poiché i primi esemplari maschi della generazione-F (Foundation-Generation) risultarono sterili.

Al suo impegno dobbiamo attualmente questo splendido gatto, con tutte le sue caratteristiche, per le quali noi oggi lo amiamo così tanto. La “Millwood Cattery” di Jean Mill è ancora oggi ai vertici per l’elevata qualità e la perfezione della specie.



A Jean Mill dobbiamo il più sentito ringraziamento e grande rispetto, per aver regalato al nostro mondo una delle più belle razze di gatti.

     updated 03.07.2013                                                                                      © 2017 WildBengals